GRAFICA PER L' EDITORIA E LA PUBBLICITA' (CON WORKSHOP)

Docenti: 
ROSSI MICHELA
Crediti: 
9
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
ROSSI MICHELA
Settore scientifico disciplinare: 
COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA E URBANA (ICAR/14)
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

ITALIANO

Obiettivi formativi

Il corso offre un’introduzione agli strumenti e alle tecniche contemporanei della grafica editoriale e pubblicitaria. Senza essere un corso di progettazione grafica professionalizzante, esso intende sviluppare la capacità di interloquire con gli operatori del settore e valutarne l’operato attraverso:
a) acquisizione basi della progettazione grafica e applicazione pratica delle nozioni teoriche con un uso elementare degli strumenti tecnici ad un progetto concreto proposto dal docente, simulando una reale situazione professionale;
b) sviluppo della sensibilità alla composizione grafica di testi e immagini;
c) approfondimento di problematiche concrete attraverso l’incontro e il confronto con le esperienze reali di operatori e tecnici della grafica commerciale;
d) sviluppo della capacità di integrazione nel lavoro di gruppo.

Contenuti dell'insegnamento

- Le arti grafiche, definizione degli ambiti, delle applicazioni e degli strumenti relativi, le ‘geometrie della pagina e dell’immagine (formati, griglie e moduli, tracciati regolatori e proporzioni).
- Fondamenti di comunicazione visiva, linguaggi grafici, psicologia della forma (Gestaltung) e teoria del colore.
- Grafica pubblicitaria, la forza delle immagini (poster e packaging).
- Grafica editoriale, scrittura e stampa (libri e periodici
- Le arti grafiche, definizione degli ambiti, delle applicazioni e degli strumenti relativi, le ‘geometrie della pagina e dell’immagine (formati, griglie e moduli, tracciati regolatori e proporzioni).
- Fondamenti di comunicazione visiva, linguaggi grafici, psicologia della forma (Gestaltung) e teoria del colore.
- Grafica pubblicitaria, la forza delle immagini (poster e packaging).
- Grafica editoriale, scrittura e stampa (libri e periodici)
- Il libro, struttura, immagine e contenuti, organizzazione grafica e formattazione (caratteri tipografici, gabbia e timone).
- Grafica raster, strumenti per la gestione delle immagini (Photoshop).
- Grafica vettoriale, costruire le immagini (Illustrator)
- Gestione dei testi e delle immagini (Indesign).

Bibliografia

Franco Achilli, Fare grafica editoriale. Progettare il libro: storia, teorie e processi. Milano: Editrice Bibliografica. 2018.
D. Dabner, S. Stewart, Eric Zempol, Graphic Design. Principi di progettazione e applicazioni per la stampa, l’animazione e il web. Milano: Hoepli. 2014. (integrazione per non frequentanti)

Metodi didattici

Il corso si organizza in una serie di lezioni teoriche alternate alle relazioni di ospiti attivi nel mondo dell’editoria e della grafica con ruoli e specializzazioni diverse, seguite da un workshop nel quale verrà sviluppata l’applicazione pratica delle competenze grafiche acquisite nell’ambito della progettazione e della realizzazione grafica.

Modalità verifica apprendimento

Durante il corso verranno proposte alcune esercitazioni individuali utili alla preparazione del lavoro finale da consegnare prima dell’inizio del workshop per l’ammissione allo stesso.
Il workshop consiste nella presentazione dei software necessari alla redazione del prototipo cartaceo di un prodotto editoriale semplice, secondo un progetto collaborativo sviluppato in gruppi di lavoro di più studenti, consistente nell’impaginazione di un volume e della locandina di invito alla sua presentazione, simulando l’attività all’interno di una casa editrice virtuale, corredato da una breve relazione tecnica che illustri l’ambito di inserimento culturale e commerciale motivando le scelte grafiche.
Ogni studente applicherà le scelte progettuali condivise dal gruppo in una porzione del libro (capitolo), presentando la sua interpretazione personale nell’illustrazione del capitolo con una o più immagini rielaborate personalmente.
L’esame consiste nella valutazione del lavoro individuale e medierà tra la valutazione delle esercitazioni in itinere, quella del progetto grafico del volume elaborato dal gruppo (copertina, colophon, indice) e quella del lavoro individuale nell’illustrazione e impaginazione del capitolo.
I non frequentanti devono concordare l’impaginazione e illustrazione di un breve testo (racconto o tesina)