ECONOMIA E GESTIONE DELLE AZIENDE CULTURALI (CON WORKSHOP)

Docenti: 
DONELLI CHIARA CAROLINA
Crediti: 
9
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
Settore scientifico disciplinare: 
ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (SECS-P/08)
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

ITALIANO

Obiettivi formativi

Il corso intende descrivere le fondamentali caratteristiche del funzionamento di una organizzazione culturlae e dei suoi sistemi di misurazione e gestione.
I) Conoscenza e capacità di comprensione: Conoscenza dei processi organizzativi, dei meccanismi di integrazione organizzativa, delle tipologie di struttura organizzativa, delle caratteristiche della progettazione organizzativa e del sistema di misurazione e gestione in ambito cultuale.
II) Competenze: alla fine del corso lo studente sarà in grado di analizzare le strutture organizzative, di utilizzare gli strumenti di coordinamento e valutazione delle performance e di leggere e intrepretare le principali informazioni di carattere contabile e il bilancio d’esercizio.
III) Autonomia di giudizio: lo studente sarà in grado di analizzare le caratteristiche principali di una organizzazione, di definire quali strumenti di coordinamento sono più appropriati e di valutare il livello di efficienza ed efficacia di un’organizzazione culturale. Il Workshop sarà funzionale a questo obiettivo.
IV) Capacità comunicative: alla fine del corso lo studente saprà utilizzare un linguaggio specifico nell’ambito della gestione d’azienda e delle valutazioni economiche. Nel workshop lo studente sarà chiamato a intergire direttamente con le istituzioni culturali coinvolte con le quali dovrà istituire un dialogo proattivo.
V) Capacità di apprendimento: lo studente, attraverso l’analisi di casi e il workshop sarà in grado di valutare in maniera più approfondita le diverse modalità di analisi, misurazione e gestione delle organizzazioni culturali.

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti dell'insegnamento

Il corso prenderà in esame i fondamenti della materia, con particolare attenzione a:
_caratteristiche, aree di problematicità e processi di gestione delle organizzazioni profit e non-profit e delle pubbliche amministrazioni che operano in ambiti culturali
_processi organizzativi e gestione delle risorse umane;
_strumenti di valutazione e processi decisionali.
Gli studenti acquisiranno competenze di base relative alla gestione, all'organizzazione e all'analisi di diverse iniziative culturali.Il corso sarà affiancato da un workshop che quest’anno porterà in aula numerose testimonianze.

Programma esteso

Introduzione all'economia aziendale
_Peculiarità delle aziende culturali
_Differenze tra aziende profit, aziende non profit e pubbliche amministrazioni che operano negli ambiti considerati
_Aree di problematicità relative alla qualità del servizio, ai profili economico-finanziari e alle relazioni con gli stakeholder
_Rapporti tra le organizzazioni e il loro ambiente
_Competenze organizzative
_Punti di forza e punti di debolezza nella gestione delle risorse umane
_Strumenti di valutazione e processi decisionali
_Bilancio d'esercizio: lettura e analisi
_Fattori di successo
_Elementi di strategia

Bibliografia

"Management delle istituzioni artistiche e culturali" a cura di A. Carù e S. Salvemini - Egea
"Management delle aziende culturali" a cura di Dubini, Montanari. Cirrincione – EgeaMateriali didattici disponibili sulla piattaforma Elly.

Metodi didattici

Sono previste lezioni frontali e momenti di confronto e discussione con gli studenti sugli argomenti del corso. Durante il corso saranno realizzati project works.

Modalità verifica apprendimento

La verifica dell’apprendimento avverrà attraverso un esame scritto a domande aperte, ma con uno spazio definito per rispondere. La durata sarà di 1 ora. Le domande proposte saranno tre con diversi gradi di difficoltà che consentiranno di valutare l’accuratezza dello studio, la capacità di collegamento tra concetti generali e argomenti specifici e, infine, il livello di autonomia di giudizio.Il compito si riterrà superato se lo studente risponderà in maniera sufficiente a tutte e tre le domande poste. La valutazione complessiva deriverà dalla media dei voti delle singole domande.

Livelli di valutazione:
_massimo (le risposte sono perfette: corrette e complete, efficaci e accurate, basate sulla piena padronanza del linguaggio);
_alto (le risposte sono esaustive ma non perfette; sono corrette e complete ma la presentazione e il linguaggio non sono molto efficaci ed accurati);
_medio (le risposte sono sufficienti ma non complete e vi sono alcuni errori);
_basso/insufficiente (le risposte sono insoddisfacenti: gravemente incomplete e con diversi rilevanti errori).I risultati dell’esame sono pubblicati sul portale esse3 e i tempi dipenderanno dalla numerosità dei partecipanti. Si andrà da un minimo di una settimana fino a 3 settimane per appelli con più di 200 iscritti. Gli studenti potranno visionare i compiti previo appuntamento con il docente.

Altre informazioni

I materiali di studio che durante il corso saranno indicati online, nella pagina Elly della docente, costituiranno elementi integranti del programma didattico.